sabato 30 ottobre 2021 15:00 - 16:15

VISAVÌ MEETS ART
Marta Bevilacqua

sabato 30 ottobre 2021 15:00 - 16:15
Gorizia, Musei Provinciali/ Palazzo Attems-Petzenstein

Marta Bevilacqua

VISAVÌ MEETS ART


con Marta Bevilacqua, Valentina Saggin, Anna Savanelli
produzione Compagnia Arearea
con il sostegno di MiC, Regione FVG
in collaborazione con ERPAC FVG

Come ci poniamo dinnanzi all’opera d’arte? Quale azione essa ci suggerisce? Che cosa l’opera imprime sul nostro corpo? Che cosa ci portiamo via da ogni visita? Quale dettaglio resta?
Visavì meets Art esplora il rapporto tra il movimento e lo spazio, attraverso la realizzazione di interventi site specific in luoghi d’arte non convenzionalmente deputati allo spettacolo.
Il progetto rientra nella poetica della coreografa Marta Bevilacqua di esaltare il dettaglio: del tratto pittorico, del contesto storico, della vibrazione sonora. La passeggiata artistica si snoda tra le stanze del museo e propone al pubblico uno spettacolo itinerante, una visita insolita tra le opere e i tableau vivant incarnati nella danza.

Dopo l’ottima riuscita della performance Visavì in Piazza Transalpina, che ha coronato il successo della prima edizione di Visavì Gorizia Dance Festival, questo nuovo progetto vede nuovamente protagonista la compagnia udinese Arearea, impegnata in una creazione site specific all’interno degli spazi museali cittadini.

intervista

Sei già stato o stata a Gorizia?
Sì, è una città molto affascinante, per la sua storia e per le sue architetture.

Se sì: cos’è che non vedi l’ora di rifare?
Passeggiare a passo stretto lungo il confine di Piazza Transalpina, bere un buon caffè in Piazza Sant’Antonio, mangiare una lubianska per poi andare a letto e pentirmene.

Quando sarà finito Visavì cosa ti aspetta?
Mi aspettano cose belle, avrò una stagione di repliche, l’avvio di progetti di alta formazione in cui credo molto, lo studio per la mia nuova creazione. E nuove avventure di vita.

Hai il potere di fare una cosa per cambiare il mondo della danza: cosa fai?
Darei il giusto valore ai lavoratori e alle lavoratrici dello spettacolo, sosterrei non solo le grandi organizzazioni ma mi preoccuperei che gli artisti e le artiste della danza riuscissero a sopravvivere meglio e a studiare di più.

Se potessi dare un consiglio a te stesso bambino o bambina, quale sarebbe?
Le consiglierei di avere più fiducia nei suoi talenti e di viaggiare di più. Di essere più spensierata.

E a una compagnia che inizia adesso?
Di credere nella forza del gruppo, costi quel che costi.

Cos’è la danza per te, in tre parole.
Simbolo, dettaglio, coralità.

Spiegami in modo semplice di cosa parla il tuo spettacolo. Ora convincimi a venire a vederlo :) 
È una passeggiata speciale dentro un museo bellissimo, è l’incontro di tre donne con spazi e opere d’arte. È un lavoro che mette al centro l’immagine statica e quella in movimento. È una occasione insolita per vedere l’arte figurativa con della buona musica. È una opportunità per perdersi nel labirinto dei corpi.

un progetto di:
a.Artisti Associati

Con il sostegno di:
Ministero della Cultura / Regione Friuli Venezia Giulia / Comune di Gorizia
Camera di Commercio Venezia Giulia / Fondazione Cassa di Risparmio diGorizia

In collaborazione con:
Comune di Cormons / Comune di Gradisca d’Isonzo / ERPAC / APT / EnteRegionale Teatrale del FVG
SNG Teatro Nazionale Sloveno di Nova Gorica / Kulturni dom di Gorizia
Palazzo del Cinema-Hiša Filma di Gorizia / PAN ADRIA network

Visaví Gorizia Dance Festival supporta GO! 2025